Decorazioni, Natale

La perfetta tavola di Natale: ogni stile ha la sua mise en place

Quando arriva il Natale diventa tutto più magico e se per i più piccoli vuol dire solo tanti giochi accompagnati da una scorpacciata di cioccolata e riposo, per le nonne, le mamme e tutti gli appassionati, è il momento in cui la casa si veste a festa.

Questo Natale sarà intimo e raccolto tra pochi famigliari, ma non per questo meno magico.

Trascorrere le feste e le ricorrenze tra le mura di casa può trasformarsi in qualcosa di autentico e suggestivo ecco perché preparare l’albero e, soprattutto, la tavola natalizia diventa una gioia e un trionfo per gli occhi. È evidente che una gran parte delle celebrazioni natalizie ruota attorno alla tavola delle Feste: dagli incontri prenatalizi, all’importantissima cena di Natale stessa, quindi è necessario che le decorazioni si estendano oltre il nostro albero.

Una tavola di Natale è una grande opportunità per creare un meraviglioso display unico e infondere un’atmosfera festosa nella sala da pranzo.

Prima di scendere nel dettaglio è necessario tenere a mente quelli che sono gli elementi base che una perfetta tavola di Natale deve possedere.

Innanzitutto, è importante utilizzare materiali che riflettano le decorazioni dell’albero, valorizzando e non sminuendo la nostra casa. L’allestimento deve coinvolgere e conquistare qualsiasi ospite, ma, soprattutto, deve portare ad un clima familiare. Non può mai mancare una tovaglia per le grandi occasioni o in alternativa un runner o delle tovagliette a tema. Tovaglioli rigorosamente di stoffa, piatti e sottopiatti speciali, posate disposte secondo le regole del galateo, bicchieri per acqua e vino, centrotavola e segnaposti.

DIAMO FORMA AL CENTROTAVOLA

Dopo l’albero ed il presepe, il centro tavola è il must have delle festività.

Possiamo comprarlo, farlo realizzare su misura o realizzarlo noi stessi, sfoderando l’arma della manualità che tutti abbiamo ma che tendiamo spesso a celare.

Scegliamo la versione che preferiamo perché ne esistono tanti a seconda dello stile che abbiamo utilizzato per le decorazioni: dai più tradizionali – con materiali naturali, bacche, pigne e rami di abete – a quelli più minimal-chic, perché ogni tanto fa bene cambiare rotta e dirigersi verso un tocco di eleganza moderna.

Se abbiamo intenzione di realizzare da soli qualcosa, facciamolo con brio, stile e impegno ed è per questo che non possiamo fare a meno di stupire i nostri ospiti con un segnaposto personalizzato e pensato appositamente per loro.

La bellezza è nei dettagli delle cose semplici e per stupirli possiamo creare biglietti o tag personalizzati per la tavola,  scritti a mano e con un’elegante calligrafia (è meglio fare un po’ di pratica prima del grande giorno). Se invece vogliamo trasformare il segnaposto in un dono per i nostri ospiti, possiamo decorare la tavola con dolcetti festivi personalizzati, inseriti in sacchettini con il nome del commensale.

Gli stili variano di anno in anno seguendo le più svariate tendenze del momento e i temi tra cui spaziare sono infiniti. L’importante è non ripetere lo stesso mood e cercare di essere sempre originali creando un file-rouge tra la tavola e le decorazioni della casa.

A COLPO SICURO: LA TAVOLA TRADIZIONALE

La tavola classica porta con sé i colori per eccellenza delle festività natalizie: rosso, verde bosco ed un tocco d’oro. Questo abbinamento non passa mai di moda ed è indicato soprattutto per ambienti che hanno già un’impronta classica.

Scelto lo stile è importante  definire il tono che vogliamo esprimere con la nostra tavola. Per un pranzo informale, non è necessario sfoderare i piatti di porcellana bianchi e infiniti bicchieri di cristallo, ma possiamo dare un tocco di eleganza in più, anche con una tovaglia di stoffa a tema, un servizio di piatti e sottopiatti coordinato e tovaglioli sempre di stoffa impreziositi da una decorazione tipicamente classica. Fiori, fogliame e candele in colori complementari contribuiranno a creare un centrotavola accattivante e daranno davvero il senso della stagione, senza essere invadenti.

Per chi invece preferisce dare un tono più formale alla propria tavola, consigliamo di mescolare i colori tradizionalmente festosi del rosso e del verde con uno sfondo chiaro e tenue così da mettere in evidenza ogni minimo dettaglio. È il momento di tirare fuori la tovaglia di stoffa bianca con il suo tovagliolo coordinato e di continuare ad impreziosire la tavola con piatti bianchi di porcellana, posate argento e calici posti nel modo giusto. Indispensabile è la presenza di un centrotavola semplice e di gran classe coordinato con il segnaposto. Candele ed elementi naturali danno linearità e completezza alla mise en place.

L’AMORE È A TAVOLA: LO STILE SHABBY CHIC

Il Natale shabby chic è un sogno, un’atmosfera romantica davvero unica e molto apprezzata dalle donne e dagli amanti del bianco, delle atmosfere vintage, di arredi dai colori delicati e legno antico.

In realtà non è difficile addobbare la casa per Natale seguendo questo stile così in voga ed i colori utilizzati sono delicati come tortora, crema, lavanda, grigio chiaro e qualche fantasia floreale.

Possiamo valorizzare la tavola con tovaglia e tovaglioli di stoffa dal colore tenue e con piatti e sottopiatti stile vintage ed eleganti molto chiari, il tutto accompagnato da posate coordinate in stile retrò. Must have di questo stile è il centrotavola; non sottovalutiamo mai il potere dei fiori che comunque non devono essere tanti e troppo festosi per fare la giusta impressione. Qualunque sia il fogliame ed i fiori scelti, restiamo nella tavolozza di colori dello schema di decorazione della tavola. Rametti degli stessi fiori possono essere intrecciati nell’albero e su una ghirlanda  per creare un aspetto coordinato.

CAMBIO ROTTA: LO STILE NORDICO

Ogni tanto abbandonare i classici stereotipi del Natale e avventurarsi verso uno stile del tutto nuovo e oltre confine è la soluzione ideale per dare un pizzico di originalità. In questo stile possiamo trovare la pace e la tranquillità che stavamo cercando durante le feste e la combinazione di colori come bianco, nero e blu daranno la giusta eleganza ed intimità. È un trend che predilige elementi naturali e soprattutto semplici: legno, lino, cotone, lana, candele e piccole decorazioni minimal. Con la scelta dello stile nordico diciamo addio a colori forti e molto cupi per prediligere tanto bianco.

Diamo alla sala da pranzo un fascino nordico con tovaglie di stoffa a quadri nero e bianco. Aggiungiamo riflessi bianchi come la neve con ceramiche e candele e vestiamo la tavola con tovaglioli a contrasto, abbinati al resto, stoviglie bianche con sottopiatti color legno e bicchieri verdi. Rendiamo tutto luccicante e brillante con molta luce proveniente delle candele.

Quest’anno più che mai diamo un tocco personale alla nostra casa e innamoriamoci della nostra meravigliosa tavola natalizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *